Il blog di Quindo

instagram-per-ristorante.jpg

Come usare Instagram per il tuo ristorante

Quale modo migliore per promuovere la propria attività se non attraverso una fotografia?
Sono le foto i contenuti più apprezzati dagli utenti del web, sia per il forte potere comunicativo che per la facilità di fruizione e coinvolgimento. In una società in cui le immagini sono ormai diventate lo strumento più efficace e diretto, Instagram rappresenta il social network in grado di rispondere perfettamente ad ogni esigenza di comunicazione.
Il tasso di crescita di Instagram è costante gli utenti attivi mensili nel mondo, ad aprile 2017, erano 700 milioni di cui 400 milioni attivi ogni giorno. In Italia la situazione è altrettanto significativa.

Aumentano gli “utenti adulti”, le presenza delle aziende e gli investimenti in pubblicità su Instagram, tanto che a marzo 2017 , sono arrivati a un milione di investitori sulla piattaforma (sei mesi prima, a settembre 2016, erano la metà).

Tra le attività che possono usare Instagram con ottimi risultati ci sono sicuramente i ristoranti. Non a caso si parla di mangiare con gli occhi.
Fuor di metafora, un “bel” piatto, se presentato con cura, ha il potere di conquistare possibili futuri clienti.
Le fotografie stimolano i nostri sensi, portandoci anche a desiderare cose a cui fino a poco prima non pensavamo nemmeno. Immagini di pietanze deliziose attirano attenzione e interesse e lo fanno con molta più forza rispetto ad un elenco di ingredienti o di procedimenti.

Molte persone, prima di decidere se recarsi o meno a mangiare in un determinato luogo, cercano di farsi un’idea attraverso le fotografie. Ma addirittura scoprono posti e scelgono di visitarli proprio grazie alle foto che conoscenti e amici hanno pubblicato.
La pubblicità attraverso Instagram non è quindi un fattore che passa in secondo piano e necessita di strategia ed organizzazione.

Che tipo di strategia adottare per il tuo ristorante su Instagram?

Lo scopo è far conoscere i propri prodotti e farlo nel miglior modo possibile. Oltre a questo, il ristorante vuole offrire anche la possibilità di condividere il proprio tempo e il proprio pasto con le persone amate. Ed è per questo che si dimostra importante anche la presentazione del luogo, degli ambienti e dello staff.
Chi sceglie di mangiare nel vostro ristorante non sceglie solo il cibo, ma si apre ad un’esperienza che va a toccare tutti i sensi. Per questo mostrare l’ambiente e “comunicare” l’atmosfera diventa fondamentale.

Gli hashtag efficaci per il ristorante

Non basta pubblicare foto di piatti, ma è importante anche mostrare quanto i vostri clienti siano felici di gustarli. Oltre ad immortalare i loro momenti di gioia e condividerli sulla pagina del ristorante, è fondamentale dare a tutti la possibilità di interagire.
Creare hashtag unici e ad hoc è il modo migliore per spingere i vostri clienti a pubblicare le proprie immagini sui loro profili personali, permettendo anche di taggare il profilo del ristorante, di inserire la posizione sulla mappa e di commentare le loro esperienze.
Questo, oltre a permettere di stabilire un rapporto più diretto ed intimo con i clienti stessi, sarà anche un’ottima fonte di pubblicità. Il passaparola è lo strumento più efficace per farsi conoscere e aumentare i clienti. Non vi è, in questo caso, miglior passaparola di un’attraente ed invitante fotografia, considerando anche che sono proprio le foto con immagini di cibo le più pubblicate su Instagram. Basti pensare alle quasi 100milioni di foto associate all’hashtag #food.

Gli hashtag che dovete ricordare sono:

  • #città così da essere trovati anche da chi cerca eventi o cose da fare;
  • #ristorante tutt’altro che banale, permetterà a chi cerca #ristorante + #città di trovarti;
  • #kmzero, #lardodicollonnata valorizza il territorio, gli alimenti dop e i cibi della tradizione locale (e tieni presente che le persone sono sempre più attente a cosa mangiano);
  • #vegetariano, #glutenfree, cucina etnica, tradizionale, giapponese, gourmet, etc, l’hashtag dedicato intercetta il target ideale o il cliente con esigenze particolari che il tuo ristorante può soddisfare;
  • #instafood#foodporn, usa i tranding topic del settore ma senza esagerare, meglio pochi hashtag ma specifici.

Parola d’ordine: costanza

La dinamicità di questo social network dà la possibilità di rinnovare ed ampliare con semplicità e frequenza la propria galleria, usufruendo anche del potere della diretta. Instagram è l’app dell’istantaneità ed offre un approccio molto rapido, sia a chi pubblica le immagini che a chi ne usufruisce.
Le stories e i video in diretta possono essere strumenti utili per coinvolgere i seguaci, incuriosirli e mostrare in tempo reale come i prodotti e i piatti vengono preparati o quanto sia piacevole trascorrere le proprie ore nel vostro ristorante. Si tratta di un modo per avvicinare sempre di più i follower alle attività quotidiane, trasmettendo anche un senso di fiducia e trasparenza. Con Instagram potrete anche creare contest, eventi o proporre in ogni momento offerte speciali, in maniera tale da coinvolgere i follower ed incuriosirli. Potrete anche arruolare blogger e food blogger locali, offrendo loro pasti gratuiti in cambio di proficua pubblicità sui loro profili.

La costanza rimane, come in tutte le cose, la parola chiave. Seguire il proprio profilo Instagram può rivelarsi molto facile, ma è altrettanto semplice smettere di farlo e dimenticarsene. I vostri seguaci se ne accorgeranno, quindi è fondamentale avere chiara la strategia e il pubblico di riferimento e, soprattutto, non abbandonarli.

Vuoi progettare una strategia social efficace per il tuo ristorante?
Vuoi che il tuo ristorante venga trovato su Google? Hai letto la nostra guida su come comparire gratis sulla mappa di Google?
Mandaci un messaggio o chiamaci, ti illustreremo tutte le possibilità.

wa+39 327 0484949

Rebecca MoutierCome usare Instagram per il tuo ristorante

Sei arrivato fino in fondo all'articolo?

L'hai davvero letto tutto tutto? Allora non puoi che condividerlo sui social! Fai sapere al mondo quanto siamo bravi bravissimi... anche a scrivere articoli.
PS: anche se non l'hai letto per intero ma hai trovato che le parti in grassetto fossero fantastiche, cosa aspetti? Condividilo lo stesso! ;)

Nome (*)

Email (*)

Telefono (*)

Di cosa si occupa la tua azienda?

privacy Acconsento al trattamento dei dati secondo le modalità qui riportate.

Partecipa alla conversazione