Realtà aumentata: i risvolti per l’e-commerce

L’avanzare delle innovazioni tecnologiche apre nuovi scenari nel marketing e in particolare nel settore e-commerce che coglie le opportunità per offrire esperienze di acquisto sempre più vicine alle esigenze dei consumatori.

Integrare queste come la realtà aumentata, offre alle aziende la possibilità di rivolgersi ai propri clienti con esperienze di acquisto sempre più accurate e vicine all’esperienza fisica, mostrando i prodotti nel dettaglio con un notevole impatto positivo sulle vendite.

 

Cos’è la realtà aumentata

La realtà aumentata (o augmented reality) arricchisce la percezione riguardo il contesto con informazioni digitali quali immagini o filmati che vengono inclusi nell’albiente reale. Di fatto questa tecnologia sovrappone dei dati multimediali a quello che stiamo osservando sul nostro display. Nel pratico, possiamo inquadrare il nostro salotto e grazie alla realtà aumentata sovrapporre il divano che vorremmo acquistare, così da avere la visione e la percezione di quale sarà la resa nella nostra casa.

Realtà Aumentata come cambia l’online

I campi di applicazioni della realtà aumentata sono già stati diversi. Un esempio che viene subito alla mente nell’ambito dei videogiochi è quello di Pokemond Go che attraverso la realtà aumentata e la gelolocalizzazione ha permesso di visualizzare nell’ambiente e catturare i personaggi. Fino ad arrivare al turismo e alla cultura dove grazie proprio alla realtà aumentata l’Art Gallery of Ontario in Canada, già nel 2017, ha inaugurato una mostra che vedeva i quadri prendere vita inquadrandoli con la fotocamera del proprio smartphone o tablet.

Differenza fra realtà virtuale e realtà aumentata

Spesso si confondone la realtà virtuale con la realtà aumentata che sottendono tecnologie e rese differenti.

La realtà virtuale (o virtual reality) a differenza della realtà aumentata non offre una nuova percezione rispetto all’ambiente circostante ma lo sostituisce, ne crea uno nuo, virtuale appunto.

Ecco perché necessità per essere fruita di dispositivi adatti alla sostituzione quali occhiali che ci immergono in una nuova realtà interamente creata digitalmente.

Ecco che è cosa diversa dalla AR che aggiunge qualcosa sulla realtà integrandola con il digitale. I suoi campi di applicazione e i vantaggi sono molteplici, a partire proprio dalla sua fruizione che avviene dai dispositivi mobile molto più diffusi.

Realtà aumentata i vantaggi per l’ecommerce

Nell’articolo dedicato ai 5 trend ecommerce per il 2022 abbiamo parlato di come sta evolvendo lo shopping online e quali sono le novità che dominano il mercato. Aspetti che riguardano le abitudini d’acquisto e come il settore sta rispondendo. Tra questi aspetti c’è proprio la realtà aumentata. Il supporto dato dalla tecnologia permette di ridurre il divario fisico dovuto all’acquisto online. In questo modo è possibile avere la percezione fisica degli oggetti che non si potrebbe avere altrimenti se non in presenza.

Questa possibilità di visualizzare e percepire il prodotto nell’ambiente invece aiuta le persone ad orientare la scelta d’acquisto con importanti conseguenze per uno shop online.

Tra queste ci sono:

1. Meno resi

2. Esperienza d’acquisto personalizzata

3. Vantaggio sulla concorrenza

Avere l’opportunità di mostrare il prodotto non solo attraverso un’immagine statica ma poterlo proiettare nell’ambiente e avere così una resa più completa e vicina a quella della realtà aiuta molto nella scelta di acquisto , aumentando le vendite ed abbassando i resi dovuti molto spesso proprio a questa distanza dovuta dalla percezione dell’immagine a video e alla realtà. Molti di questi aspetti sono stati approfonditi nello studio “Il futuro dello shopping” realizzato da Snapchat in collaborazione con Foresight Factory. L’app multimediale infatti, come mostrato anche in occasione del Netcomm 2022 punta molto sull’integrazione della realtà aumentata.

Esempi di realtà aumentata nell’e-commerce

Tra i migliori esempi di applicazione dell’esperienza definita “Try on” nell’ecommerce, c’è il settore dell’abbigliamento come Gucci che attraverso l’app permette arredare gli spazi e”indossare” virtualmente diversi prodotti come scarpe, cappelli, rossetti prima dell’acquisto. Così come Ikea e Amazon che già nel 2019 ha lanciato Amazon AR View dove atterrando sulla scheda prodotto è possibile visualizzare l’opzione “Visualizza nella stanza”. Con questa funzione basta direzionare la fotocamera del proprio smartphone nel punto della casa dove vorremmo posizionare il prodotto e così lo vedremo comparire nell’ambiente e potremo valutare la resa con il resto dell’arredamento.

Conclusione

Le nuove tecnologie corrono veloci e diventano sempre di più accessibili nel nostro quotidiano, il digital segue questa tendenza e apre opportunità sempre nuove per il business. Abbiamo visto lato e-commerce il vantaggio competitivo che può fornire la possibilità di utilizzare la realtà aumentata per il catalogo prodotti. Aspetto che si aggiunge a quello chiave che è farsi trovare online dai protenziali clienti.  Se vuoi migliorare le prestazioni del tuo shop con una strategia ad hoc, contattaci per una consulenza SEO e-commerce!

Fissa un appuntamento