Il mercato del lusso e gli investimenti nel digitale

Il lusso parla sempre di più “digital”. 
Secondo le previsioni dell’ultimo Luxury Advertising Expenditure Forecasts 2018 di Zenith, quest’anno il 33% della spesa pubblicitaria dei brand del lusso sarà digitale, in aumento di 3 punti percentuali rispetto al 2017.

Per anni, il lusso ha significato esclusività, personalizzazione, status sociale.
Con i social e il digitale, le basi su cui è nato il lusso si sono stravolte ed è diventato accessibile a tutti.
Il digitale ha “democratizzato il lusso, lo ha svecchiato in qualche modo e lo ha fatto entrare a casa di tutti.

In questo senso non poteva non cambiare da parte dei brand di lusso, l’approccio, la comunicazione, il modo di raccontarsi e anche di creare oggetti e servizi.
I social sono per tutti e i prodotti si sono adeguati a questi nuovi strumenti di marketing.

La pubblicità digitale nel mondo del lusso, ad oggi è sempre più richiesta.

Zenith prevede infatti un aumento degli investimenti dei brand di lusso sui media digitali pari a 886 milioni di dollari in tre anni, dal 2017 al 2019.
Entro il 2019 si stima quindi un aumento netto complessivo di 631 milioni di dollari in termini di spesa pubblicitaria da parte dei brand del lusso. Il 35% della spesa totale in pubblicità del settore sarà focalizzato sul digital.

Chi investe di più?

Turismo, auto e gioielli.
Chi cerca hotel di lusso, li cerca ormai online ed effettua la prenotazione direttamente su siti o su portali. Per gli altri prodotti c’è ancora la tendenza a provarli in store prima di finalizzare l’acquisto.

I punti essenziali:

  • La stampa è fuori dai giochi e continua inesorabile il suo declino
  • Impatto forte dei Millenial: seguono i brand di lusso e proprio non sanno dire di no (almeno a condividere o interagire sui contenuti)
  • E-commerce per offrire ai consumatori un’esperienza di acquisto online di alta qualità, che si integri in modo efficace al servizio in-store

A proposito di e-commerce: incerti se farlo con WordPress o Magento?
Ecco qui la soluzione ai vostri dubbi

  • “Io dico no ai tempi di attesa”, anche se si tratta di un acquisto di lusso
  • Personalizzazione del prodotto: il 23% dei consumatori del mercato lusso ricerca servizi e prodotti personalizzati prima di procedere all’acquisto
  • Chatbot overdose: l’intelligenza artificiale è il nuovo trend. Anche nell mercato del lusso i più veloci e i più digital stanno cavalcando quest’onda e il suo conseguente successo.

Vuoi un chatbot anche tu?

Infine… curiosi di sapere come i super ricchi spendono i loro soldi?
Et voilà

mercato del lusso

Articoli Correlati

SEO Audit: cos’è, a cosa serve e perché è importante

Quando parte un nuovo progetto SEO, la prima attività da svolgere è quella di comprendere a che punto è il sito in questione, quali sono le... more

Come eliminare una pagina da Google (per sempre)

Cosa significa cancellare una pagina da Google Cancellare una pagina da Google significa eliminare dai risultati di ricerca (SERP) un link... more

Dipendenti e clienti felici con lo smart working

Un lavoratore felice lavora bene Un lavoro fatto bene rende felice il cliente Con questa premessa voglio parlarvi dello smart working e del... more

Vuoi essere il nostro prossimo cliente felice?

Ogni anno gestiamo oltre 100 clienti, il 99% sono felici!