Una giornata di formazione all’Advanced SEO tool 2019

Liuba all'advanced seo tool

Vi avevamo già parlato degli eventi di formazione digital imperdibili per il 2019 e oggi, dopo 10 giorni dal noto evento SEO organizzato da Search on, vi racconto cosa mi porto a casa dall’Advanced SEO tool 2019.

Di questa giornata di formazione SEO mi è principalmente piaciuta la programmazione e l’ordine in cui sono stati presentati i vari interventi: è stato infatti studiato un percorso che somiglia molto a quello di una consulenza SEO vera e propria, alternando interventi su attività di strategia con interventi più tecnici e “vicini” a chi ha anche qualche competenza di sviluppo.

Analisi SEO iniziale

Marco Quadrella ci ha illustrato tutti i passaggi da analizzare in fase preliminare.

L‘analisi SEO è indispensabile sia in fase di preventivo che all’inizio di una nuova consulenza: è di primaria importanza riuscire ad identificare lo stato dell’arte di un sito e i KPI SEO da definire con il cliente.

Tipo di intervento: strategico

Come mi è sembrato? completo ed esaustivo, Marco ha esposto ogni elemento necessario da analizzare per avere in mano un quadro completo dell’attività da svolgere, fornendo anche spunti interessanti su quali strumenti utilizzare e come sfruttarli al meglio.

Individuare le Keywords

Martino Mosna ha poi illustrato come poter creare un tool handmade per estrapolare i suggest di Google (quelle parole chiave che il motore di ricerca ci suggerisce quando digitiamo una parola sulla barra di ricerca).

L’identificazioni delle giuste parole chiave è il primo passo per definire un percorso di ottimizzazione e per migliorarne il posizionamento.

Tipo di intervento: tecnico

Come mi è sembrato? interessante per chi ha voglia di “smanettare” un po’ con qualche riga di codice. Per SEO come me, che non provengono da un retaggio di sviluppo, è stato in certi passaggi difficile da seguire, ma pur sempre utile per sopperire le “mancanze” dei tool già in commercio.

SEO onsite

Con Giovanni Sacheli ci siamo addentrati in tutti quegli elementi su cui intervenire per poter ripartire con un sito prestante ed ottimizzato.

Sitemap, Robots, hreflang, canonical, disallow…  che rappresentano gli elementi essenziali su cui un bravo SEO dovrebbe sempre mettere occhio ed eventualmente mano con coscienza ed esperienza acquisita.

Gli strumenti utilizzati sono fondamentalmente due: Screaming frog e Google search console.

Tipo di intervento: tecnico

Come mi è sembrato? completo, Giovanni in 50 minuti ha passato in rassegna tutti gli elementi onsite su cui è davvero indispensabile quanto meno dare un’occhiatina per l’ottimizzazione interna di un sito.

La SERP di google

Abbiamo individuato strategia iniziale e KPI, abbiamo identificato su quali keywords e argomenti dovremmo lavorare, abbiamo ottimizzato tutti gli elementi interni “cari a Google”, con Alessio Nittoli ci siamo concentrati sulla SERP (la lista con tutti i risultati proposta dai motori di ricerca).

Alessio ci ha proposto strategie e tool “fatti in casa” per estrapolare informazioni utili dai competitors e definire nuove strategie di lavoro.

L’analisi della SERP ci permette di identificare le variazioni degli intenti di ricerca per una determinata keyword ed eventualmente “correggere il tiro” in caso di cambiamenti significativi.

Tipo di intervento: tecnico strategico

Come mi è sembrato? Interessante dal punto di vista strategico, non alla portata di tutti dal punto di vista tecnico e di sviluppo.

Content e semantica

Con Enrico Altavilla siamo quindi passati alla stesura dei contenuti.

Si è parlato di contesto, semantica, analisi dei testi, spionaggio dei competitors, dati strutturati…

I contenuti vanno a braccetto con l’ottimizzazione SEO di un sito, copywriting ed interventi tecnici devono sempre “camminare” fianco a fianco per una corretta strategia online.

Tipo di intervento: tecnico strategico, trend

Come mi è sembrato? Per me Enrico è sempre una certezza, aggiornato e sul pezzo propone interventi utili ed applicabili (da non perdere il suo evento di formazione seo il 9 e 10 maggio a Milano: il Serious Monkey )

Link building e Digital PR

è il turno della prima e unica donna della giornata, Giulia Cipollini, introdotta da Paolo dello Vicario.

Questo intervento è ricco di tecniche passo passo per la costruzione e l’acquisizione di una rete di backlink sensata e coerente, partendo dalla distinzione tra link building e link earning  passando dalla valutazione dei link e arrivando al contatto finale.

Una corretta strategia offsite volta all’acquisizione di link esterni verso il proprio sito è primario per aumentare la Brabd awarness e migliorare l’autorevolezza agli “occhi di google”

Tipo di intervento: strategico

Come mi è sembrato? Uno dei migliori interventi della giornata se non il migliore. link builiding step by step spegate in maniera limpida ed esaustiva da chi mette le mani in pasta tutti i giorni in questa attività

Report SEO

Last but not least l’intervento di Filippo Trocca è stato incentrato su uno strumento utile e potentissimo per la stesura di report chiari ed esaustivi: Google data studio.

Nelle fasi finali delle consulenze SEO è fondamentale riuscire a far comprendere correttamente attività e risultati raggiunti al cliente. Per questo la chiusura riparte dall’apertura: riprendendo in mano i KPI definiti nella fase preliminare, si identificano i dati estrapolandoli dai vari strumenti di analisi e proponendoli in chiave chiara ed esaustiva al cliente.

Tipo di intervento: strategico tecnico

Come mi è sembrato? Ho apprezzato molto la parte relativa all’identificazione dei KPI direttamente sugli strumenti di analisi, ho seguito con maggiore difficoltà la parte finale più tecnica legata all’utilizzo di G.Data studio, sicuramente anche per la stanchezza di fine giornata.

Cosa mi porto a casa?

Una giornata davvero ricca e tanti punti da cui ripartire per migliorare ogni giorno metodi e tecniche SEO.
L’Advanced SEO Tool è un evento che ti consiglio davvero se sei SEO specialist o consulente SEO.

Articoli Correlati

Local SEO: cos’è e come può far crescere una piccola realtà locale

Hai mai sentito parlare di Local SEO Che tu sia una piccola azienda vitivinicola in Toscana, un hotel a Firenze o una catena di supermercati... more

Come scrivere un articolo SEO: le linee guida

Scrivere articoli in ottica di SEO copywriting è tra le attività più efficaci di inbound marketing, un articolo progettato in ottica SEO ti... more

Ricerche Google con “zero click”: cosa sta succedendo in SERP?

Quante volte ti è capitato di fare una ricerca su Google e trovare la risposta senza dover cliccare su nessun risultato Questa situazione... more

Vuoi essere il nostro prossimo cliente felice?

Ogni anno gestiamo oltre 100 clienti, il 99% sono felici!