Il blog di Quindo

ottimizzare-wordpress.jpg

Come velocizzare WordPress (anche se non sei un vero nerd)

Con l’introduzione del Mobile First Index la velocità è diventato un fattore di posizionamento ancora più rilevante. Subito è scattata la corsa al PageSpeed per abbassare sempre di più la velocità di caricamento dei propri siti e rendere così gli utenti felici di navigare senza attese titaniche.

Ma è possibile migliorare anche la velocità del nostro sito in WordPress senza essere dei veri nerd?

Passo 1. Ottimizzare le immagini

Se avete caricato foto da 3280x4000px probabilmente le soluzioni proposte non saranno utili. Il consiglio è quello di scaricare la cartella Upload dal vostro FTP , comprimere le foto tramite un batch di photoshop ed essere molto pazienti.

Non essendo una fan dei plugin e lavorando in locale per la creazione dei temi quello che preferisco è comprimere le immagini con ImageOptim (ahimè lo trovate solo per Mac ma potete usare FileOptimizer per Win). L’operazione è davvero molto semplice, prendiamo la cartella wp-content / upload e la trasciniamo nell’applicazione, il gioco è fatto.

Esistono dei plugin per comprimere le immagini? Certamente, WordPress ha un plugin per ogni problema. Vi elenco qualche soluzione pratica veloce e a pagamento (oltre un tot di foto dovete pagare) se non volete procedere “manualmente” alla compressione.

  • Compress JPG & PNG Images
  • EWWW Image Optimizer
  • Smush Image compression and Optimization

Ti serve aiuto con l’ottimizzazione del sito? Ti aiutiamo noi!

Lasciaci la url del tuo sito e il tuo indirizzo email, ti contatteremo al più presto con un preventivo.

Email (*)

Url sito (*)

privacy Acconsento al trattamento dei dati secondo le modalità qui riportate.

Passo 2. Htaccess

L’HTACCESS (acronimo di Hypertext Access) è un file di configurazione del webserver Apache e potete trovarlo comodamente nella root del vostro sito. Ci viene in soccorso per varie cose come ad esempio bloccare degli IP, creare dei redirect 301 (sì, non si fa solo tramite plugin) e anche per migliorare la velocità di caricamento del nostro sito.

Comprimere generalmente riduce del 60 – 80% la dimensione dei dati, permettendo quindi di ridurre il tempo di risposta del server e il volume dei dati che devono essere inviati dal server al browser.

Il modo migliore per abilitare la compressione è usare mod_gzip o mod_deflate. Entrambi i metodi (equivalenti) possono essere attivati aggiungendo del codice al nostro htaccess.

Se siete dei fan del copy&paste ecco cosa aggiungere al vostro codice per vedere WordPress prendere il volo.


## ENABLE GZIP COMPRESSION ##

SetOutputFilter DEFLATE
AddOutputFilter DEFLATE text/plain
AddOutputFilter DEFLATE text/xml
AddOutputFilter DEFLATE application/xhtml+xml
AddOutputFilter DEFLATE text/css
AddOutputFilter DEFLATE application/xml
AddOutputFilter DEFLATE image/svg+xml
AddOutputFilter DEFLATE application/rss+xml
AddOutputFilter DEFLATE application/atom_xml
AddOutputFilter DEFLATE application/x-javascript
AddOutputFilter DEFLATE application/x-httpd-php
AddOutputFilter DEFLATE application/x-httpd-fastphp
AddOutputFilter DEFLATE application/x-httpd-eruby
AddOutputFilter DEFLATE text/html
SetEnvIfNoCase Request_URI \.(?:gif|jpe?g|png)$ no-gzip dont-vary
SetEnvIfNoCase Request_URI \.(?:exe|t?gz|zip|bz2|sit|rar)$ no-gzip dont-vary
SetEnvIfNoCase Request_URI \.pdf$ no-gzip dont-vary
SetEnvIfNoCase Request_URI \.avi$ no-gzip dont-vary
SetEnvIfNoCase Request_URI \.mov$ no-gzip dont-vary
SetEnvIfNoCase Request_URI \.mp3$ no-gzip dont-vary
SetEnvIfNoCase Request_URI \.mp4$ no-gzip dont-vary
SetEnvIfNoCase Request_URI \.rm$ no-gzip dont-vary
BrowserMatch ^Mozilla/4 gzip-only-text/html
BrowserMatch ^Mozilla/4\.0[678] no-gzip
BrowserMatch ^MSIE !no-gzip !gzip-only-text/html
SetEnvIfNoCase Request_URI \.iso$ no-gzip dont-vary

## ENABLE GZIP COMPRESSION ##

## EXPIRES HEADER CACHING ##

ExpiresActive On
ExpiresByType image/jpg "access 1 year"
ExpiresByType image/jpeg "access 1 year"
ExpiresByType image/gif "access 1 year"
ExpiresByType image/png "access 1 year"
ExpiresByType text/css "access 1 month"
ExpiresByType application/pdf "access 1 month"
ExpiresByType application/javascript "access 1 month"
ExpiresByType application/x-javascript "access 1 month"
ExpiresByType application/x-shockwave-flash "access 1 month"
ExpiresByType image/x-icon "access 1 year"
ExpiresDefault "access 2 days"

# Fonts
# Add correct content-type for fonts
AddType application/vnd.ms-fontobject .eot
AddType application/x-font-ttf .ttf
AddType application/x-font-opentype .otf
AddType application/x-font-woff .woff
AddType image/svg+xml .svg

# Compress compressible fonts
# only uncomment if you dont have compression turned on already. Otherwise it will cause all other filestypes not to get compressed
# AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-ttf application/x-font-opentype image/svg+xml

ExpiresActive on

# Add a far future Expires header for fonts
ExpiresByType application/vnd.ms-fontobject "access plus 1 year"
ExpiresByType application/x-font-ttf "access plus 1 year"
ExpiresByType application/x-font-opentype "access plus 1 year"
ExpiresByType application/x-font-woff "access plus 1 year"
ExpiresByType image/svg+xml "access plus 1 year"

## EXPIRES HEADER CACHING ##

<FilesMatch "\.(ico|pdf|flv|jpg|jpeg|png|gif|js|css|swf)(\.gz)?$">
Header set Cache-Control "max-age=31104000, public"
Header unset ETag
FileETag None
</FilesMatch>

Passo 3. Plugin da disattivare

Cerchiamo di ridurre al minimo l’uso dei plugin. Non vi serve tutto, non vi serve ad esempio un plugin per analytics, il copia e incolla è il vostro migliore amico alle volte,  non vi serve avere i plugin per i redirect, non vi serve avere un plugin per gli articoli correlati e se usate dei temi preconfezionati sicuramente non vi serviranno tutti i plugin “consigliati”. Disinstallate quindi il più possibile, lasciate il necessario e buttate via il superfluo senza timore.

Passo 4. Plugin da scaricare

In vari articoli che ho avuto modo di leggere sul miglioramento del page speed W3 Total Cache è sicuramente il più nominato; vi permette infatti di fare qualsiasi cosa settandolo correttamente e leggendo altre 5 guide. Personalmente non ne ho mai tratto realmente vantaggio (si probabilmente lo “setto” male), nessun miglioramento.

Al contrario Autoptimize mi ha sempre regalato gioie e soddisfazioni. L’utilizzo è davvero semplice e ci permette di intervenire sui file CSS, HTML e JavaScript. Basta installare il plugin e spuntare le caselle per il codice che si desidera venga ridotto. È anche possibile aggiungere degli script per il codice che non vogliamo comprimere perché comporterebbe dei problemi nella visualizzazione del sito. Ognuno conosce il proprio sito e se si verificano problemi di visualizzazione basterà deflaggare qualche casella, niente panico in questo caso non è un’azione irreversibile.

Passo 5. Hosting

Anche l’hosting fa la sua parte. Potete aver ottimizzato tutto, tutto nel migliore dei modi. Ma se non avete una macchina sotto che sia performante difficilmente vedrete dei risultati ottimali. Non tutti i siti hanno bisogno di hosting da migliaia di euro, ma se volete avere una buona performance forse gli hosting low cost non sono la scelta migliore.

E voi cosa utilizzate per migliorare le performance del vostro amato WordPress? Avete dei settaggi particolari?
Let me know.

Francesca La BancaCome velocizzare WordPress (anche se non sei un vero nerd)

Sei arrivato fino in fondo all'articolo?

L'hai davvero letto tutto tutto? Allora non puoi che condividerlo sui social! Fai sapere al mondo quanto siamo bravi bravissimi... anche a scrivere articoli.
PS: anche se non l'hai letto per intero ma hai trovato che le parti in grassetto fossero fantastiche, cosa aspetti? Condividilo lo stesso! ;)

Nome (*)

Email (*)

Telefono (*)

Di cosa si occupa la tua azienda?

privacy Acconsento al trattamento dei dati secondo le modalità qui riportate.

Partecipa alla conversazione