Scrivere un articolo per un blog: 10 pratici consigli

scrivere un articolo blog

Come scrivere un articolo per un blog? Questa domanda è una delle più ricorrenti quando ci contattano per una consulenza.

Chi si approccia al mondo del digitale, chi decide di aprire un sito, per il personal branding o di tipo corporate, si domanda sempre quanto valore aggiunto può apportare un blog al proprio lavoro. Diciamolo subito: tantissimo!

Attraverso un blog, infatti, si riesce a rispondere a precise domande che un utente si pone su specifici argomenti, intercettando target più ampi e soprattutto in linea con il proprio sito. 

Tuttavia, quando si comincia a scrivere un articolo per un blog, si comprende anche che è un lavoro tutt’altro che semplice.

Vediamo insieme, in 10 pratici punti, come scrivere un articolo per il blog.

 

Come scrivere un articolo per un blog: un’importante premessa 

Prima di iniziare a elencare i punti salienti, mi sento in dovere di fare una piccola premessa, che faccio sempre sia agli amici che mi chiedono consigli, sia ai clienti a cui faccio formazione.

La prima regola per scrivere un articolo per un blog è scrivere in italiano corretto, in modo fluido e senza errori grammaticali.

Il motivo di questo mio consiglio è tanto banale quanto decisivo: a chi piace leggere un articolo pieno di refusi, slegato grammaticalmente o addirittura con un senso logico non chiaramente definito? E ancora, chi vorrebbe leggere un testo dove le stesse keywords si ripetono in ogni frase? 

Dal mio punto di vista, le regole del SEO copywriting e la buona scrittura possono e devono convivere serenamente!

Fatta questa premessa, vediamo subito quali sono i passi per scrivere un blog.

 

1 Individua la Buyer Personas del tuo articolo

Chi fa SEO, sicuramente conosce l’importanza di questo tipo di lavoro. 

Creare le buyer personas durante la pianificazione di un piano editoriale, permette di individuare meglio il target, comprenderne le caratteristiche e, di conseguenza, sapere con più precisione chi può essere interessato a leggere il tuo blog. Ma non solo: permette di individuare in modo più semplice gli argomenti che possono attrarre i potenziali lettori. 

Dare un nome, un volto e una storia a queste persone, aiuta a strutturare in modo più empatico il piano editoriale e di conseguenza, ad individuare più facilmente gli argomenti più adatti all’articolo. 

 

2 Individua l’argomento più adatto al tuo blog

Questa è la parte decisamente più complessa. Con gli anni ho riscontrato che ci sono due approcci ricorrenti e opposti tra loro: chi rimugina ore e ore pensando che l’argomento non sia poi così interessante per il suo pubblico e chi, al contrario, ha mille idee per la testa che vorrebbe esprimere tutte in un unico articolo. 

In entrambi i casi, la soluzione migliore è la stessa: fare ricerche di mercato, vale a dire cercare di capire cosa cerca l’utente su Google, cosa si domanda e che tipo di risposta cerca. 

Sono tantissimi i tool che ti permettono di fare questo tipo di ricerca, uno fra tutti è Google Trends. 

Dunque, prima di buttarvi a capofitto, fermatevi a capire cosa cerca la vostra buyer personas.

 

3 Dai un obiettivo al tuo articolo

Scrivere in base all’intento di ricerca aiuta anche a dare un obiettivo al nostro articolo. 

In generale, le intenzioni di ricerca degli utenti, infatti sono 3:

  • di tipo informazionale, ovvero quando ricercano un’informazione. Ad esempio: “come scrivere un blog?”;
  • di tipo commerciale, quando l’utente cerca qualcosa da acquistare. Per esempio: “servizi di consulenza per aumentare il traffico al mio blog”;
  • di tipo navigazionale, se l’utente sa già dove vuole arrivare e cerca il sito o il brand. Esempio: “Quindo”.

 

Sapere a quale intento di ricerca vogliamo rispondere ci aiuta in questo modo a definire l’obiettivo e a individuare una CTA adatta all’argomento. 

 

4 Scegli le keywords più adatte

Fare una buona keyword research aiuta a capire non solo se l’argomento prescelto ha interesse, ma permette soprattutto di verificare il volume di ricerca per ogni singola parola.

Questa è tra le parti più delicate quando ci chiediamo come scrivere un articolo per il blog, perché da una buona keyword research dipende il posizionamento del tuo articolo.

Ci sono tantissimi tool che ti permettono di fare questo lavoro, ma se il tuo è un blog di tipo corporate, ti consigliamo una buona consulenza SEO per questa attività.

Una volta individuate le keywords, mi raccomando: usatele in modo naturale nel testo, senza ripeterle troppe volte!

 

5 Fai attenzione al contenuto

Una volta che hai individuato l’argomento, definito la tua buyer personas, scelto l’obiettivo e fatta la keyword research, è ora di scrivere finalmente il tuo articolo!

Eccoci dunque arrivati alla risposta alla domanda da cui siamo partiti: come scrivere un articolo per il blog? 

Potresti pensare che questa è la parte più semplice e scontata, ma in realtà per molti non è così, perché rendere un contenuto attraente per il tuo lettore non è poi così banale!

Come già detto in precedenza, la prima regola è quella di scrivere il testo in maniera corretta, stando attenti ai refusi e ora ti aggiungo anche qualche piccolo trucchetto.

 

  • Suddividi il testo in paragrafi: un testo lungo e monotono tende ad annoiare e far uscire il lettore dal tuo articolo o dal tuo blog
  • Usa elenchi puntati per catturare l’attenzione dell’utente 
  • Scrivi frasi e periodi brevi 
  • Stai attento alla formattazione: font e carattere svolgono un ruolo cruciale, non devono affaticare l’occhio di chi legge
  • Utilizza i grassetti: aiutano il lettore a capire il senso del testo 
  • Usa fonti autorevoli 
  • Non fare copia e incolla di altri testi

 

6 Scegli un titolo accattivante 

La scelta del titolo è tra le cose più importanti e anche più difficili da fare. 

Dal titolo dipende il click dell’utente. Dal titolo il lettore si fa un’idea di quello che potrebbe trovare nell’articolo e se non è coerente con il testo o questo non da la risposta che cerca, abbandona il tuo blog. 

Se io scrivo un titolo: Come scrivere un blog e poi fornisco solo nozioni di SEO tecnica e pochi consigli pratici su come scrivere un blog, allora sarà facile che l’utente, che si era fatto un’idea diversa leggendo il titolo, vada via. 

La stessa cosa vale anche per i sottotitoli. 

 

7 Utilizza le immagini

Le immagini assumono un ruolo molto importante nella lettura di un articolo. Infatti, aiutano il lettore a fare una pausa o a comprendere meglio il testo.

Poi, in alcuni contesti potrebbero essere non solo importanti, ma decisivi, perché se ad esempio scrivete un articolo su come arredare casa in total white è inevitabile che chi legge voglia vedere esempi di ambienti arredati con accattivanti mobili bianchi.

 

8 Punta sul responsive

Quando scrivi un articolo del blog, ricordati sempre che ormai moltissimi utenti leggono direttamente dallo smartphone.

Un design mobile friendly è il punto di partenza per un contenuto leggibile: questo farà in modo che il tuo articolo abbia una ridotta percentuale di abbandono durante la lettura.

 

9 Ottimizza il tuo articolo lato SEO

Come già accennato in precedenza, la keyword research gioca un ruolo fondamentale per il posizionamento del tuo articolo. 

Tuttavia, non è l’unico aspetto SEO da valutare. Dunque: ottimizza le immagini, carica bene H1, H2, etc… crea un  titolo accattivante, utilizza le meta-description.

Se vuoi approfondire, leggi l’articolo come scrivere un articolo SEO

 

10 Divertiti!

Arrivati in fondo a questa carrellata di consigli su come scrivere un articolo per un blog, vorrei passarti un ultimo messaggio: scrivi in modo naturale e  soprattutto, se puoi, scrivi divertendoti, ma non dimenticare di leggere e rileggere il tuo articolo (anche il giorno dopo) prima di metterlo on-line.

 

Hai bisogno di una consulenza per il tuo blog? Scrivici!

 

Dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy


 

Articoli Correlati

Vuoi essere il nostro prossimo cliente felice?

Ogni anno gestiamo oltre 100 clienti, il 99% sono felici!