Come ottimizzare le pagine prodotto del tuo e-commerce

Gli ecommerce possono essere molto diversi tra loro, ad esempio alcuni hanno solo pochi prodotti, mentre altri ne ospitano migliaia, ma c’è una caratteristica che li accomuna tutti e che non deve essere ignorata in particolare dai SEO: la struttura in categorie.

La prima cosa da verificare in fase di definizione di un sito e-commerce, è la classificazione dei prodotti in categorie ed eventualmente in sottocategorie.  Questo non solo permette una gestione più intuitiva del catalogo, ma assicura anche una migliore user experience e, soprattutto, è funzionale per una buona indicizzazione.

 

Come organizzare i contenuti nelle pagine prodotto e-commerce?

Ipotizziamo di essere i proprietari di un sito che vende strumenti musicali, strimpello.com. Ottimizziamo, casualmente 🙂 , la pagina prodotto di una bella Gibson Howard Roberts Fusion che si trova in strimpello.com/chitarre/semiacustiche/

 

Ottimizzazioni principali:

URL

Evitiamo di mantenere il percorso completo /chitarre/semiacustiche/ a livello di prodotto per evitare duplicazioni e vado a descrivere brevemente ma efficacemente lo strumento, usando le parole chiave di interesse. Ad esempio: strimpello.com/chitarra-semiacustica-gibson-howard-roberts-fusion/

Titolo:

L’h1 della pagina dovrà essere il nome del prodotto Gibson Howard Roberts Fusion, mentre la piattaforma e-commerce mi permetterà di mantenere il riferimento  alla categoria/sottocategoria. In baso al tipo di assortimento, potrebbe essere utile aggiungere anche un filtro per marchio.

Descrizione

Per un prodotto complesso come uno strumento è necessario un paragrafo di almeno 200 parole con una descrizione il più possibile originale. In questo caso possiamo ampliare il testo con elementi relativi a storia, live, signature, ecc.

NON:

  • copiare i contenuti da altri siti o dal sito brand
  • lasciare vuota la descrizione prodotto
  • linkare solamente ad altre descrizioni sul web

Scheda tecnica

Non tutti i prodotti hanno una scheda, ma in caso di uno strumento è opportuno aggiungere una tabella direttamente nella pagina e la possibilità di scaricare in pdf eventuali documenti aggiuntivi come i certificati, i manuali, dati tecnici, ecc.

Immagine

Elemento essenziale perché deve al tempo stesso essere di qualità ma non appesantire il caricamento della pagina. A livello SEO dobbiamo fare attenzione a:

  • nome file: rinominare l’immagine usando parole chiave e senza lasciare spazi vuoti.
  • title: generalmente visibile come etichetta al passaggio del mouse sull’immagine.
  • alt: una descrizione sostitutiva dell’immagine, è quello che vedono i motori di ricerca.

Metatag

Se abbiamo impostato bene il titolo e la descrizione, possiamo fare in modo che i meta vengano generati dinamicamente. Così possiamo avere pagine prodotto ottimizzate anche in caso di n prodotti, il che sarebbe impossibile da gestire manualmente.

 

Conclusioni

chitarra gibsonNell’articolo ho immolato la mia bellissima Gibson (a fianco un’immagine di repertorio) per far passare questo messaggio: quando approcciamo un e-commerce, è bene spendere qualche ora in più in fase iniziale al fine di impostare una buona struttura di tutto il sito e in particolare di preparare dei validi contenuti nelle pagine prodotto.

Questo ci permetterà di risparmiare tempo in seguito e di ottenere da subito buoni risultati dal punto di vista SEO.

 

Buona musica! Cioè, buone vendite! 

Articolo Correlati

Come creare contenuti di qualità scrivendo qualcosa di utile

Avete mai cercato la parola “qualità” sul dizionario Bhè, se non l’avete mai fatto, provate a dare un’occhiata: rimarrete... more

Una giornata di formazione all’Advanced SEO tool 2019

Vi avevamo già parlato degli eventi di formazione digital imperdibili per il 2019 e oggi, dopo 10 giorni dal noto evento SEO organizzato da... more

Diritto all’oblio: cosa, come, quando e perché

"Che cos'è il Diritto all'Oblio" facile trovarsi a porre questa domanda, confusi probabilmente dalla quantità di informazioni tecniche... more

Vuoi essere il nostro prossimo cliente felice?

Ogni anno gestiamo oltre 100 clienti, il 99% sono felici!