Come ottimizzare le immagini per il web

Per il secondo capito della nostra amata saga “Come velocizzare WordPress“, parleremo di ottimizzazione delle immagini per il web e come migliorare le prestazioni del nostro sito.

Sicuramente uno dei maggiori problemi in questa procedura è la perdita di qualità delle immagini ma vedremo come mantenerne una accettabile per i nostri utenti e per il nostro amato Google.

Secondo varie statistiche le immagini rappresentano circa il 20% del peso di una pagina web, dopo i contenuti video, infatti, sono sicuramente il primo step da affrontare se parliamo di prestazioni, ancora prima di sporcarsi le mani nell’ottimizzare script vari ed eventuali.

Quali sono i vantaggi dell’ottimizzare le immagini?

  • Velocizzazione nel caricamento delle pagine, questo migliorerà l’esperienza utente facendoli restare sul nostro sito.
  • Migliorerà il posizionamento SEO, Google odia i siti lenti, un sito veloce invece viene apprezzato e probabilmente verrà scansionato da Google prima rispetto agli altri.
  • Le immagini ridotte consumano meno banda e le reti i browser lo apprezzano.
  • Minore spazio di archiviazione sui server.

Formati per le immagini

L’obiettivo di questa guida è quello di trovare il perfetto equilibrio fra dimensione e qualità. La soluzione ideale sarebbe comprimere le immagini prima di caricarle sul nostro sito e scegliere il formato ideale e idoneo.

Facciamo un breve ripasso dei formati:

  • PNG: immagini di qualità superiore ma che porta con se un peso maggiore, formato senza perdita di dati.
  • JPEG: con e senza perdita di dati. È possibile regolare il livello di qualità per un buon bilanciamento di qualità e dimensioni.
  • GIF: utilizza solo 256 colori. Ideale per le immagini animate.

Strumenti per ottimizzare le immagini

Il peso totale di una pagina web dovrebbe aggirarsi fra 1mb e i 2mb, quindi anche un’immagine di 500kb risulterebbe troppo grande, l’ideale è restare sotto i 100kb dove è possibile. Ma come possiamo ridurre le nostre foto di così tanto senza perdere troppo in qualità?

Nella nostra lista ovviamente non può mancare il celebre Photoshop ma sicuramente sostituibile da altri programmi free se si tratta solo di comprimere:

  • Gimp (image editor gratis)
  • Imageoptim (per mac)
  • Imageresizer (online)

Plugin di ottimizzazione immagini

WordPress, come per ogni cosa, anche in questo caso ci viene incontro con dei comodi plugin nel caso non volessimo ottimizzare tutto a mano e il nostro sito sia pieno di immagini. Anche se abbiamo dei plugin che possono aiutare ricordiamoci sempre di non caricare comunque immagini di 2mb sul nostro sito.

Ecco una lista dei migliori plugin per l’ottimizzazione delle immagini:

Imagify Image Optimizer

Realizzato dallo stesso team di Wp Rocket, permette di scegliere 3 livelli di compressione (ultra, aggressiva, normale) e consente di ottimizzare le immagini in massa. Come quasi tutti questi plugin c’è una versione free e una premium. La prima offre 25mb gratuiti al mese.

ShortPixel Image Optimizer

Comprime qualsiasi file, anche i PDF, e permette di ottimizzare fino a 100foto ogni mese. Non c’è limite alla dimensione del file e si può agire su più file insieme.

WP Smush

Anche il celeberrimo Smush ha una doppia versione, free e premium. Possiamo comprimere 50 immagini per volta e abbiamo il limite di 1 MB per foto come dimensione massima. La qualità della compressione è senza perdita di dati e la qualità della foto è davvero alta.

TinyPNG

Last but not least Tiny PNG che con l’account gratuito ci permette di comprimere fino a 100 foto al mese comprime in autonomia le nuove immagini caricate e per quelle già nei nostri upload permette una compressione di massa. Nessun limite alla dimensione dell’immagine e nessuna perdita di qualità dell’immagine nonostante i JPEG, ad esempio, vengano compressi fino al 60%.

E voi come comprimete le vostre immagini? Utilizzare un plugin o lo fate manualmente?
Io personalmente uso ImageOptim prima di caricarle oppure, in caso di ottimizzazione di siti già esistenti, scarico la cartella uploads e la carico pazientemente su ImageOptim e aspetto che lui faccia il miracolo.

Il tuo sito è lento e non basta ottimizzare il caricamento delle immagini? Contattaci!

Dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy


Articoli Correlati

WordPress perché scegliere un tema custom: quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Un’immagine aziendale studiata e personalizzata è fondamentale per distinguerci dai nostri competitor Spesso però si opta per soluzioni... more

Come creare un Child Theme per WordPress

Quante volte vi è capitato di chiedere aiuto su un gruppo di Facebook sul come modificare il footer del vostro tema e vi hanno risposto “mi... more

Lo Schermo Bianco della Morte di WordPress: come uscirne

Se bazzicate con Wordpress da un po’ vi sarà sicuramente capitato di imbattervi in una magnifica schermata total white detta “white screen... more

Vuoi essere il nostro prossimo cliente felice?

Ogni anno gestiamo oltre 100 clienti, il 99% sono felici!