Francesca Bernabei

Principalmente ho operato nella formazione, nella ricerca di futuri talenti e nel Marketing e mai, come oggi, queste tre aree sono profondamente connesse. La tecnica senza la comprensione, rimane un bel vestito. La comprensione, senza risultati, tecnica e un ottimo Staff, non genera business. Ho due cellulari che suonano parecchio. A uno rispondo io, all'altro se siete fortunati Martino, il mio cane dalle orecchie a parabola.

I miei superpoteri

Se un giorno dovessi cambiare mestiere potrei tranquillamente essere un cane da tartufo. Fiuto tutto. Non solo gli affari.

1

L’oracolo di Delfi

“Venite a me, cari pellegrini”. Accolgo richieste di varia natura: sentimentali, lavorative, piccole scelte quotidiane.
Da sempre ho orecchie per tutti. Mi piace, mi viene naturale e alle persone viene spontaneo chiedermi “cose”. Anche perché ho un intuito molto spiccato e spesso, molto spesso, ci azzecco.

2

Chanel N° 5

Riconosco odori, fragranze, profumi. Le profumerie infatti mi uccidono perché ne hanno troppi insieme. Il fritto pure, perché copre qualsiasi altro odore. Metaforicamente, ho un fiuto spiccato per riconoscere belle opportunità. E, di solito, le strette di mano mi fanno già capire molto delle persone.

3

“Scrivilo te, che ti vien bene”

I miei momenti di relax li dedico alla scrittura. La trovo terapeutica e mi fa trovare, spesso, la chiave per risolvere molte cose. Da giovane, molto giovane, ero utilizzata da amici e conoscenti per scrivere messaggi d’amore e conquistare così l’amato o l’amata. Di questo alcuni me ne sono ancora grati. Altri, mi hanno, inspiegabilmente, tolto il saluto 🙂