Barbara Puppa

Se mi immaginate davanti a una pioggia di codice verde come in Matrix, sappiate che, ahimè, non è così. E no, non sono chiamata a salvare il mondo ma a volte mi trovo a combattere con qualche ostico pannello di amministrazione per trarre in salvo un disperato cliente. Per la maggior parte del tempo, però, scrivo righe di codice per far sì che il vostro sito vi permetta di fare ciò che vi aspettate. Il tutto, ovviamente, rivestendolo dell'”abito grafico” adatto all'occasione.

I miei superpoteri

Sfortunatamente non so guidare elicotteri come Trinity, ma anch'io ho un sacco di assi nella manica. Ve ne svelo giusto tre.

1

La Duse mi fa un baffo

Di “mai ‘na gioia” è lastricata la vostra vita? Non disperate, la soluzione esiste e si chiama teatro. Fate come me: un paio di sere a settimana, dopo aver passato la giornata a mettere in salvo il Web dalle pagine bianche, andate a far teatro e subito vi spunterà sulla faccia un sorriso a 32 denti. Vale anche se passate la giornata a mettere in salvo antichi vasi anziché il Web. Provare per credere.

2

La ragazza-serie

«Ciao a tutti, mi chiamo Barbara e sono in astinenza da serie tv da circa due giorni.»
Ebbene sì, sono drogata di serie tv. Ma ovviamente, essendo dotata di gusto sopraffino (nonché di modestia, come si può notare), scelgo con cura le mie ossessioni da piccolo schermo. Ne volete un po’? È roba buona!

3

A’ belli capelli!

Venghino, sio’re e sio’ri! Vi presento la mia arma segreta: i capelli. Sono meglio dei coltelli “Miracle Blade”. Hanno molteplici funzioni, tra le quali si annovera l’uso come: tenda contro il sole, scialle, sciarpa, frusta. Sto lavorando per insegnar loro a fare anche il caffè ma finora non mi hanno dato questa gioia.